Loading...

Banca d’Italia: 85mila candidati per 30 posti

0
476
banca
Loading...
Loading...

banca

Si fa presto a dire che ormai il posto fisso rappresenta un retaggio del passato. Basti solo tener conto del concorso per 30 posti di vice assistente alla banca d’Italia. A fare la domanda per partecipare a questo concorso, sono state ben 85mila persone. Insomma un rapporto così squilibrato tra domande presentate e posti a disposizione ha reso necessaria una preselezione per titoli. Da questa scrematura si è passati dagli 84.745 candidati iniziali agli 8140 ammessi alla prova scritta. Così in particoare si legge sul sito della banca d’Italia: “In relazione al concorso per l’assunzione di 30 Vice assistenti (bando del 20 aprile 2017, pubblicato sulla G.U. n. 32 del 28 aprile 2017) si comunica che sono pervenute 84.745 domande di partecipazione e pertanto si effettua la preselezione per titoli prevista dall’art. 3 del citato bando. Ad esito di tale prese lezione vengono ammessi alla prova scritta 8.140 candidati, quelli in possesso di un punteggio pari a 11,40”. Il requisito di accesso previsto per partecipare al concorso era il diploma e l’età non inferiore ai 18 anni, ma considerato l’elevato numero di domande pervenute alla fine chi parteciperà al test avrà una laurea magistrale vecchio ordinamento oppure una maturità conseguita col massimo dei voti.

 

Insomma il posto fisso continua ad essere una aspirazione di molti italiani, ma saranno davvero pochi quelli che riusciranno a conseguire questo obiettivo.

Loading...
Loading...