Loading...

Fantozzi, le frasi celebri del ragioniere più famoso d’Italia

0
528
Fantozzi
Loading...
Loading...

Fantozzi

Paolo Villaggio è morto, l’Italia piange Fantozzi.
Il comico genovese aveva 84 anni. Assieme a Totò e a pochi altri ancora ha rappresentato uno dei pochi veri attori comici italiani. Con il personaggio del ragioniere Ugo, il mitico Fantozzi, è entrato nella cultura poopolare. Ha recitato con prestigiosi registi quali Fellini, Olmi e Monicelli, ottenendo importanti riconoscimenti. La Camera ardente sarà allestita in Campidoglio mercoledì. Abbiamo deciso di ricordare Paolo Vllaggio con un sorriso, tanti ce ne ha regalati nei suoi film, raccogliendo alcune frasi di Fantozzi che sono diventate celebri. Eccovene alcune:

Fantozzi: Allora, prenderò l’autobus al volo!

Pina: No, Ugo! L’autobus al volo no!

Mariangela: No, papà!

Fantozzi: Sì, saltando dal terrazzino, guadagnerò almeno due minuti!

Pina: No, Ugo! Non l’hai mai fatto… non hai il fisico adatto…

Fantozzi: Non l’ho mai fatto… ma l’ho sempre sognato!

Filini: Allora, ragioniere, che fa? Batti? – Fantozzi: Ma… mi dà del tu? – Filini: No, no! Dicevo: batti lei? – Fantozzi: Ah, congiuntivo!’

In ogni agglomerato umano c’è sempre la figura funesta dell’organizzatore di manifestazioni ricreative. Nella società di Fantozzi era un certo Filini, ovviamente dell’ufficio sinistri

Fantozzi: Io sono stato azzurro di sci!

Calboni e Sig.na Silvani: Eh?

Fantozzi: Io sono stato nella nazionale di sci!

Sig.na Silvani: E lo dice così?!? Mah! Ha sentito Calboni? Eh… che bravo!

Calboni: Sì, vedremo… ce lo dimostrerà!

Fantozzi: Veramente… sono dieci anni che non scio…

Calboni: Eh?

Sig.na Silvani: Come?

Fantozzi: Dicevo che saranno vent’anni che non scio…

Sig.na Silvani: Cosa?

Sig.na Silvani: Parli forte, non si capisce!

Fantozzi: Sto dicendo che saranno trenta, trentacinque anni che non vedo un paio di sci!

 

  • Voce Narrante: Filini fissò il campo da tennis per la domenica più rigida dell’anno. Dalle sei alle sette antelucane. Tutte le altre ore, man mano che si avvicinava il mezzogiorno, erano occupate da giocatori di casta sempre più elevata: Direttori Clamorosi, ereditieri, cardinali e figli di tutti questi potenti.

    Fantozzi: Ma in merito a tutte queste rivendicazioni e a tutte le ingiustizie che ci sono, lei che cosa consiglierebbe di fare, Maestà?

    Mega Direttore Galattico: Ecco, bisognerebbe che per ogni problema nuovo tutti gli uomini di buona volontà, come me e come lei, caro Fantozzi, cominciassero a incontrarsi senza violenze in una serie di civili e democratiche riunioni, fino a che non saremo tutti d’accordo.

    Fantozzi: Ma, mi scusi, Santità, ma in questo modo ci vorranno almeno mille anni!

    Mega Direttore Galattico: Posso aspettare, io.

    Fantozzi: Grazie.

 

Loading...
Loading...