Loading...

L’incredibile caso dell’uomo che scopre di essere incinto

0
448
Loading...
Loading...

Corrado R. è un uomo  di 55 anni, residente in a Mongrando in provincia di Biella (Piemonte), padre di tre figli. Quanto gli è accaduto ha dell’incredibile: stando a quanto riporta il quotidiano La Stampa l’uomo è al quarto mese di gravidanza e ha comprovato il suo stato interessante presentando alcuni documenti alla Asl (il test di gravidazna con esito positivo). L’uomo ha raccontato che un giorno in preda al fortissimo mal di pancia ,si è presentato al pronto soccorso dove ha scoperto di essere un ermafrodita, ovvero di aver due apparati genitali distinti. In particolare poi ricorda di aver subito ben 14 operazioni tra l’infanzia e l’adolescenza al termine dei quali: “il mio apparato genitale, a vista, era maschile, ma all’interno era presente anche quello femminile, al completo”. La gravidanza procede bene, quando sarà il momento dovrà però sottoporsi al parto cesareo. In effetti anche il genere maschile tra qualche anno potrebbe provare le gioie e i dolori della gravidanza. A sostenerlo è un gruppo di medici della Cleveland Clinic, a Cleveland, nell’Ohio, che avrebbe addirittura avviato una selezione di candidati possibili per la sperimentazione clinica. La dottoressa Karine Chung della University of Southern California’s Keck School of Medicine dice la sua in proposito: “La mia ipotesi è che tra 5, 10 anni o anche meno anche per gli uomini sarà possibile portare a termine una gravidanza e partorire”. In effetti la scienza moderna è in grado già di sopprimere gli ormoni maschili e permettere l’allattamento nelle donne transgender. E’ stato dimostrato che anche il corpo umano, maschile o femminile che sia, è geneticamente modificabile. Da un punto di vista medico, per permettere ad un uomo di restare “incinto”, bisogna fissare un ramo di un grande vaso sanguigno all’utero trapiantato.

 

 

Infine con una terapia ormonale si potrebbe diminuire il testosterone ed aumentare estrogeni e progesterone per preparare l’utero alla gravidanza

Loading...
Loading...