Loading...

Il vino: una storia lunga almeno 6000 anni

0
380
Vino storia
Loading...
Loading...

Vino storia

Il vino, consolatore degli affanni, secondo una definizione che troviamo nella letteratura greca, ha senz’altro una storia che merita di essere ricordata,  raccontata e quindi tramandata. La storia di questa bevanda si può rintracciare nei frammenti di otto vasi di terracotta che sono stati rinvenuti in Georgia. Si tratta di residui che risalgono al 6000 a.C. Stando a quanto riportato dalla Bbc , la scoperta si deve ad alcuni ricercatori che erano all’opera in due siti archeologici in sud di Tbilisi, in Georgia. Così si è espresso al riguardo Stephen Batiuk, ricercatore dell’Università di Toronto: “Il vino ha svolto un ruolo centrale nel processo di civilizzazione così come noi lo intendiamo in Occidente: è stato utilizzato in medicina, come mezzo di integrazione sociale, come sostanza capace di alterare la mente. Da sempre è stato un prodotto molto apprezzato, diventato poi il fulcro dei culti religiosi e indispensabile nelle cucine e nell’economia di molti popoli antichi“. I frammenti di questi otto grandi giare non sono molto dissimili da quelle che ancora oggi vengono utilizzate in Georgia per la conservazione del vino. In particolare i frammenti sono stati rinvenuti in due siti archeologici, Gadachrili Gora e Shulaveris Gora, che si trovano a circa 50 chilometri dalla capitale Tbilisi. Nei laboratori dell’università della Pennsylvania i ricercatori hanno analizzato le impronte inconfondibili del vino: acido tartarico, acido malico, acido succinico e citrico. La scoperta consente quindi anche di retrodatare la conoscenza di questa bevanda ad almeno 1000 anni prima rispetto alle tracce più antiche che risalivano al 5000 a.C. sul monte Zagros, in Iran.

 

In questa regione del Caucaso meridionale, una sorta di confine tra l’Europa e l’Asia, l’ambiente dal clima mite si è rivelato propizio alla coltivazione della vite. Insomma la storia del vino, a cui Omero paragonava il colore del mare, è antica quanto l’uomo e ne racconta e accompagna anche il cammino.

Loading...
Loading...