Aglio, un toccasana per la salute che blocca perfino i tumori: ecco come

0
Loading...
Loading...

Aglio batteri super resistenti antibioticiUn team di ricerca dell’Albany College of Pharmacy and Health Sciences dell’Università di Albany (New York) ha scoperto alcune proprietà dell’aglio che potrebbero essere utili anche nella lotta ai tumori. I ricercatori hanno condotto degli esperimenti sulle uova di gallina. Nello specifico hanno scoperto che andando a sostituire gli atomi di idrogeno con quelli di fluoro negli estratti di aglio si ottengono dei composti molto efficaci che hanno la proprietà di inibire la crescita tumorale e la formazione di coaguli nel sangue. I risultati di questo studio sono stati pubblicati sulla rivista Molecules. In realtà molteplici sono i benefici attribuiti al’aglio già dall’antichità. In particolare una recente ricerca ha messo in evidenza che un composto di questo ortaggio, noto col nome di ajoene, sarebbe in grado di contrastare i batteri resistenti facendo in modo che gli antibiotici risultano efficaci. In realtà il composto dell’aglio non ucciderebbe direttamente i batteri, ma agirebbe in maniera indiretta, ovvero riuscirebbe a impedire ai batteri la produzione di rhamnolipidi che distruggono i globuli bianchi nel sangue. L’ajoene sarebbe in grado di eliminare il biofilm che gli agenti patogeni utilizzano per difendersi dagli antibiotici. L’aglio contiene sostanze dalle spiccate proprietà antisettiche, che in trattamento combinato con gli antibiotici rende inoffensivi più del novanta per cento dei biofilm generalmente virulenti e infettivi.

Il problema è che però questo ortaggio contiene una percentuale assai modesta di ajoene che ci costringerebbe a consumarne una quantità di circa 50 spicchi al giorno per dispiegare a pieno i suoi effetti antisettici e antibatterici. Sarà necessario sintetizzare questo composto chimico per amplificarne le proprietà.

 

Loading...
Loading...