Loading...

Celiachia, aumentano le nuove diagnosi ma molti ne sono ignari

0
Loading...
Loading...

Celiachia genetica

La celiachia è una patologia che si manifestaa con una intolleranza permanente al glutine. Stando alla relazione annuale su questa malattia i cui dati sono stati presentati al Parlamento il 16 gennaio 2018 emerge come solo nel 2016 sono stati ufficialmente diagnosticati 15.569 nuovi casi di celiachia (oltre 5.000 diagnosi in più rispetto all’anno precedente), complessivamente il numero di pazienti celiaci in Italia è pari a 198.427. Da un punto di vista geofrafico la maggior parte delle nuove diagnosi si riscontrano in Lombardia, Lazio ed Emilia-Romagna. Tuttavia In Italia negli ultimi tempi si assiste a un bom di vendite per quanto riguarda i prodotti gluten free ovvero senza glutine. Si tratta di una scelta obbligata per chi soffre di celiachia, tuttavia parte dei consumi riguarda anche chi non soffre di questa patologia in quanto è diffusa la convinzione erronea che i cibi privi di glutine facciano bene alla salute di chi non soffre di alcuna intolleranza specifica. Ma cos’è la celiachia? La celiachia è una malattia infiammatoria dell’intestino tenue che comporta la progressiva distruzione della mucosa intestinale. Chi è affetto da celiachia risulta intollerante al glutine, che è una proteina contenuta nel grano, ma anche nell’orzo e nella segale. Tuttavia tracce se ne possono trovare anche in alcuni farmaci, integratori o altri alimenti, quali burro, cacao.

 

La celiachia che si trasmette per via genetica può manifestarsi a seguito di un intervento chirurgico o dopo la gravidanza. sintomi generalmente consistono in gonfiore e dolore addominale, dissenteria, vomito, costipazione, feci pallide, maleodoranti e oleose, dimagrimento.

Loading...
Loading...