Loading...

Gattino con 4 orecchi e un solo occhio trovato in Australia: salvato da una coppia

0
Loading...
Loading...

L’hanno trovato fuori la propria abitazione e se ne sono subito innamorati. E’ la storia di Frankie, un gatto che è stato abbandonato perché malformato. Il gattino presenta 4 orecchi e un solo occhio e più denti del normale in quanto è affetto da una malattia genetica molto rara. Vagava senza meta, probabilmente abbondanato dal precedente proprietario quando si è fermato davanti alla porta di una casa. Il gatto presentava un occhio molto malato a causa di una infezione. La coppia appena ha visto il micio fuori dall’abitazione ha capito che bisognava fare qualcosa per aiutarlo. Così Frankie è stato portato in una clinica dove gli hanno asportato l’occhio malato perchè l’infezione rischiava di progredire. Un volontario che lavora per questa clinica ha deciso di portarlo qualche giorno con sè, ma poi dopo qualche settimana ha capito che non sarebbe più riuscito a riportarlo indietro, così ha deciso di adottarlo. Grazie al suo nuovo proprietario, Frankie finalmente ha scoperto cosa significa essere veramente amati. Recentemente il 17 febbraio scorso si è festeggiato questo enigmatico e misterioso felino, dagli occhi magnetici. Parliamo naturalmente del gatto. In questo articolo vi sveliamo alcune curiosità su questo animale. Vi sono infatti diversi segreti o comportamenti di cui ignoriamo dei nostri amici felini a 4 zampe, andiamo a scoprire quelli più divertenti e curiosi. Se il vostro gatto vi porta una preda come un topolino o un uccellino non sgridatelo, anche se può sembrare disgustoso per lui è un trofeo di caccia che vi porge come dono. I gatti infatti imparano le tecniche di caccia crescendo, restando sempre in casa rischia di arrugginirsi. Su 900 proprietari dei gatti, il 96% ha dichiarato di parlare con loro dei propri problemi. I gatti nascono tutti con gli occhi azzurri, il colore poi si definisce dopo 12 settimane. Anche i gatti hanno un loro codice stradale: chi avanza su una strada più larga ha diritto di precedenza su chi viene da una via più stretta. Diverse anche le note storiche curiose sui gatti. Sembra che Maometto tagliò una parte del proprio mantello per non svegliare il gatto che ci dormiva sopra. In Egitto il gatto era considerato sacro, in quanto rappresentava la reincarnazione della dea Bastet.

 

Chi uccideva un gatto veniva condannato a morte. Infine non mancano le storie di superstizione: nel Medio Evo il gatto era considerato la reincarnazione di streghe e demoni, quindi veniva spesso bruciato.

Loading...
Loading...