Loading...

Napoli travolto dalla Roma, ma non dite che il discorso scudetto è finito

0
Loading...
Loading...

Napoli juventus Sarri allegri

La Roma di Di Francesco riesce ad espugnare il San Paolo grazie a una dopietta di Dzeko, e alle reti di Under e Perotti e alle parate di Alisson che para tutto, soprattutto le conclusioni di Insigne che pure porta in vantaggio gli azzurri al 6′ del primo tempo. I gaillorossi però sono bravi e fortunati nel trovare subito il pareggio con Under e poi a portarsi in vantaggio con Dzeko al 26′ con una splendida incornata di testa. Nella ripresa la Roma poi dilaga prima con Dzeko autore di una doppietta, poi con Perotti al 79′ per un clamorosso errore di Mario Rui che gli serve involontariamene la palla per battere un rigore in movimento. I partenopei autori di ben 26 conclusioni però chiudono con rabbia e orgoglio. Mertens con una bella azione personale fissa il risultato sul 4 a 2 finale. La squadra di Sarri non ha demeritato, anzi ha spinto moltissimo, collezionando moltissime occasioni gol che non è riuscita a finalizzare. I giallorossi d’altro canto si sono rivelati abilisimi nello sfruttare tutte le palle-gol che sono riusciti a procurarsi, per cui alla fine il risultato è giusto. Con la vittoria ottenuta al 93′ con un gol capolavoro firmato da Dybala contro la Lazio, la Juventus è sempre a -1 dal Napoli, ma se dovesse vincere la partita da recuperare contro l’Atalanta sarebbe in testa alla classifica con due punti di vantaggio sugli azzuri. Tuttavia il discorso scudetto rimane più aperto che mai, con la differenza che adesso sarà il Napoli a dover inseguire la Vecchia Signora.

 

Nel prossimo turno il Napoli affronterà l’Inter in trasferta, ottimo banco di prova per valutare se gli azzurri avranno riassorbito questo inatteso stop casalingo.

Loading...
Loading...