Loading...

Tatuaggi ipertecnologici per monitorare la salute dei pazienti: ecco come

0
169
tatuaghgi hi tech salute pazienti
Loading...
Loading...

tatuaghgi hi tech salute pazienti

Un tatuaggio iper-tecnologico potrà erssere utilizzato per monitorare le condizioni di salute dei pazienti. Si tratta di speciali tatuaggi che vengono realizzati sulla pelle mediante l’utilizzo delle stampanti a getti di inchiostro che sono in grado di condurre l’elettricità. Le sostanze impiegate che risultano assolutamente compatibili con la pelle, sono in grado di emettere dei segnali elettrici. Intanto questo progetto di ricerca italiano ha visto la collaborazione della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, dell’Istituto italiano di Tecnologia di Genova e della Università Statale di Milano. La particolarità di questi sensori sta nel fatto che risultano asciutti, pertanto sono possono trasmettere i segnali lettrici per tre giorni. Si tratta di una differenza notevole rispetto invece ai normali eletttrodi che vanno lubrificati con un gel e presentano una efficienza limitata che dura al massimo 8 ore. Come con i comuni tatuaggi questi nuovi sensori una volta utilizzati vanno lavati con dell’acqua e del sapone. Oltre a ciò rappresentano il primo caso dielettrodi perforabili funzionanti. Si tratta di un aspetto non da tenere in secondo piano, perché in tal modo peli e capelli possono crescere normalmente sotto la superficie dell’elettrodo, ciò dà la possibilità di effettuare elettroencefalogrammi molto più accurati e per più tempo. Francesco Greco, ora assistant professor all’University of Technology di Graz (Austria) ha spiegato che:

 

“Varie aziende biomedicali europee hanno mostrato il loro interesse e stiamo attualmente lavorando con loro per far divenire i nostri tattoos dei veri e propri prodotti, disponibili sul mercato”. Lo studio è stato pubblicato su Advanced Science.

Loading...
Loading...