Loading...

Nuove strade per combattere il tumore dal modo in cui il corpo ripara i danni solari

0
Loading...
Loading...

Cancro energia mitocondri sviluppo tumore

Stando a uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Milano, dal modo in cui io nostro corpo reagisce per contrastare gli effetti dannosi prodotti dalle radiazioni solari potrebbe derivare una nuova strategia per combattere le patologie tumorali. Quando ci esponiamo ai raggi solari le celule del nostro organismo reagiscono ai danni al Dna procurati dai raggi solari cercando di riparare subito l’alterazione indotta al Dna che potrebbe luogo a un processo tumorale. In particolare i ricercatori il cui studio è stato finanziato dall’Airc hanno studiato non solo i meccanismi molecolari alla base della ripararazione cromosomi, ma in particolare hanno indagato in che modo le cellule reagiscono a un tipo di danno molto pericoloso denominato “closely opposing lesions” (COLs). In caso di queste lesioni si produce una proteina, EXO1 che inizia a degradare il cromosoma. Tuttavia l’attività di degradazione ha un aspetto positivo in quanto allerta la celula del danno dando avvio alla riparazione dele COLs. Se invece EXO1 agisce in maniera indisturbata degrada il Dna portando alla rottura dei cromosmi. Tuttavia i ricercatori hanno individuato una famiglia di proteine, le DNA polimerasi translesione, che sono in grado di limitare l’attività di EXO1, in tal modo le cellule riescono a riparare le COLs senza accumulare rotture cromosomiche. Due i risultati che si raggiungono, uno correlato all’altro: si previene la morte cellulare e l’instabilità genomica. Riguardo ai risultati di questa ricerca così ha spiegato Marco Muzi Falconi, biologo molecolare dell’Università Statale di Milano: “Questi risultati indicano che lo sviluppo di composti che interferiscono con il meccanismo identificato dallo studio potrebbe essere rilevante nella cura dei tumori.

 

L’utilizzo di queste sostanze in combinazione con approcci terapeutici classici permetterebbe di sviluppare terapie antitumorali più efficaci”.

Loading...
Loading...