Loading...

Dieta dell’astronauta: in cosa consiste

0
161
pomodoro tumori infantili
Loading...
Loading...

pomodoro tumori infantili

La dieta dell’astronaiuta viene utilizzata soprattutto per perdere peso in breve tempo e quindi per tornare in forma in vista dell’estate. Si tratta di un regime alimentare che ha quale caratteristica principale l’abolizione di pane e pasta. In particolare da un punto di vista nutrizionale prevede questo schema: 45% di grassi, dal 25% di proteine e dal 30% di carboidrati. Ne fanno parte quindi gli alimenti proteici e ricchi di grassi. Generalmente questi sono gli alimenti da evitare: Bibite e succhi di frutta, alcool (in quanto  contiene zucchero) sale e zucchero, verdure ricche di amido (patate, barbabietole, pastinache e carote), riso e pasta, pane e cereali, prodotti a base di carne affumicati. Questi invece gli alimenti consigliati: pesce e pollo, zucca, insalata formaggio e tofu, latte di mandorla, pomodori, verdure, uova e funghi. Un menù tipico di questo regime dietetico a colazione può prevedere un caffè senza zucchero accompagnato da un piccolo panino. A pranzo una bistecca con dell’insalata oppure due uova sode con spinaci. Spuntino con una tazza di tè verde. La cena invece può prevedere prosciutto cotto con insalata oppure due hamburger sempre con insalata.

 

Si tratta di una dieta che non viene molto ben vista dai nutrizionisti a causa del suo squilibrio nutrizionale, pertanto non deve essere seguita per più di 14 giorni, anche se già 7 risultano più che sufficienti.

Loading...
Loading...