Loading...

Tumori: messo a punto test del sangue per l’individuazione precoce

0
Loading...
Loading...

Ricerca medica trapianto fecale

I ricercatori della Stanford University in California hanno messo a punto un test del sangue per diagnosticare i tumori in una fase iniziale. La ricerca ha analizzato un campione di 1600 persone, di cui 749 sane e 878 a cui era stato da poco fatta la diagnosi di un tumore. Il test messo a punto dai ricercatori in particolare permette di identificare i frammenti di Dna  rilasciati nel sangue dalle cellule tumorali. In tal modo è possibile l’individuazione in una fase precoce dei tumori delle ovaie e del pancreas, del fegato e della cistifellea, ed ancora del linfoma e mieloma, del tumore a carico dell’intestino, al polmone, di testa e collo, della prostata, dell’utero e dello stomaco. Tale test entro cinque anni potrebbe essere adottato anche in Italia. I risultati dello studio sono stati presentati nel corso della conferenza annuale dell’American Society of Clinical Oncologist, a Chicago. L’esame ha una attendibilità pari al 90% dei casi analizzati, tanto che il National Health Service, il servizio sanitario britannico, lo impiegherà per ottenere diagnosi molto precise.

 

Il test, che dovrebbe avere un costo intorno alle 500-1000 sterline, fornisce risultati entro 15 giorni, per cui non solo può evitare che il paziente venga sottoposto ad esami più invasivi, ma grazie alla diagnosi della neoplasia in uno stadio iniziale aumenta le chance di sopravvivenza.

Loading...
Loading...