Loading...

Api, vespe e calabroni: rimedi in caso di puntura

0
Loading...
Loading...

Ape

D’estate capita di fare incontri ravvicinati poco piacevoli con insetti quali api, vespe e calabroni. La maggior parte delle punture si verificano nelle zone scoperte della pelle, quindi viso, braccia gambe, addome, tuttavia alcuni insetti possono pungere anche dopo essersi infilati sotto i vestiti del malcapitato. L’aggressività di questi insetti aumenta in presenza di rumori forti, profumi intensi e movimenti improvvisi. In via preliminare quando si viene punti bisogna considerare la reazione della pelle: ad esempio un eritema accompagnato da prurito è una reazione normale dell’epidermide. Non lo è se invece si assiste a un gonfiore notevole nella zona della puntura o se addirittura il rigonfiamento interessa tutto l’arto. In particolare l’evenienza che si teme maggiormente è quella di una reazione allergica. La conseguenza più grave di una allergia può essere lo schock anafilattico che si manifesta con un calo della pressione arteriosa e perdita di coscienza e può portare anche alla morte. In situazioni come queste si richiede il pronto intervento da parte del medico, che dovrà somministrare farmaci anti-shock come l’adrenalina, una vera e propria terapia salvavita.
Col vaccino, ovvero una immunoterapia specifica, il problema si risolve definitivamente nella quasi totalità dei casi. Marzia Duse, presidente Società italiana allergologia e immunologia, sottolinea come d’estate le allergie non vanno in vacanza. Nello specifico l’esperta spiega che nel nostro paese: “9 persone su 10 vengono punte da un imenottero almeno una volta nella vita e il 5-10% sviluppa una reazione anafilattica, più frequente tra gli adolescenti”. In ogni caso una crema antinfiammatoria anche non steroidea può rivelarsi sufficiente in caso di una reazione locale modesta, mentre se la reazione infiammatoria è di grado intenso allora bisognerà utilizzare delle creme al cortisone solo nel periodo relativo alla fase avuta oppure degli antistaminici in compresse.
Loading...
Loading...