WhatsApp, attenti a Momo: l’ultima catena di Sant’Antonio a sfondo horror

0
17965

WhatsApp bufaleWhatsApp è l’applicazione di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo, è molto semplice e comoda da usare, per cui non stupisce che abbia così tanti proseliti sparsi in ogni angolo del pianeta. Tuttavia vi è anche chi purtroppo utilizza l’applicazione per la diffusione di bufale, per delle truffe o per le catene di Sant’Antonio. L’ultima che sta impazzando in tutto il mondo risponde al nome di Momo. Si tratta di uno scherzo che al momento non porta con sè alcuna minaccia, per cui non comporta virus, malware o tentativi di phishing. Momo è un’immagine di profilo da film horror che mostra il viso di una donna smagrita con gli occhi fuori dalle orbite e un ghigno raccapricciante. Al solito funziona col meccanismo delle catene di Sant’Antonio: tale utente burlone ci contatta col numero +57 (313) 529-2569 mentre altri utenti hanno segnalato invece il +81 345102539, minacciando di perseguitarci se non inviamo a nostra volta le foto che abbiamo appena ricevuto. In pochi giorni ha ricevuto una diffusione globale, magari c’è chi ci crede davvero e chi invece vuole soltanto divertirsi.

In ogni caso vi consigliamo di prestare attenzione, di non inviare a vostra volta il messaggio, ma di eliminarlo immediatamente e di segnalare il contatto che ve lo ha inoltrato.

loading...