Loading...

Autunno di rincari: aumentano pasta e pane

0
Loading...
Loading...

PastaA settembre le famiglie italiane al rientro dalle vacanze saranno attese da una brutta sorpresa. La siccità che nei mesi scorsi ha colpito i principali Paesi produttori di grano potrebbe essere causa di un aumento dei prezzi di pasta e pane. L’allarme in particolare proviene dal Codacons secondo cui: “un rialzo dei listini del 5 per cento determinerebbe una maggiore spesa pari a 45,6 euro annui a famiglia. Una maxi-stangata da complessivi 2,7 miliardi di euro annui”. Così in particolare spiega Carlo Renzi, presidente del Codacons: “Il grano è alla base della nostra dieta: in Italia una famiglia media spende circa 76 euro al mese per pane e cereali, e il giro d’affari legato al solo pane raggiunge nel nostro Paese gli 8 miliardi di euro annui.Gli italiani consumano ogni anno in media 24 chilogrammi pro-capite di pasta e circa 60 chili di pane, focacce e pizze”. Detto in altri termini, l’aumento del prezzo del grano aumentando il costo della materia prima potrebbe riflettersi anche sui prodotti al dettaglio. A preoccupare i genitori vi è anche il caro-scuola che riguarda il pagamento di zaini, astucci, diari e libri. Secondo Federconsumatori quest’anno i genitori di ogni studente spenderanno 526 euro, +0,8% rispetto al 2017.

Loading...
Loading...