Napoli-Liverpool 1-0: il capolavoro tattico di Ancellotti mago di Champions

0
214
Loading...
Loading...

Carlo Ancelotti tecnico partenopeiSi dice che nel calcio gli allenatori contino poco perché alla fine a scendere in campo sono i calciatori. Tuttavia ad onore del vero bisogna anche riconoscere che un bravo allenatore è in grado di dare una determinata fisionomia alla squadra, di darle una impostazione di gioco affinché tutti possano rendere al meglio delle loro possibilità. Ed è stato proprio così nella partita di Champions giocata e vinta dal Napoli contro il Liverpool. Re Carlo di Coppe in effetti è riuscito a spiazzare Klopp inserendo Maximovic difensore centrale in più e Mario Ruiz impiegato come centrocampista aggiunto. Perfetto equilibrio perché in tal modo gli azzurri sono risultati coperti in difesa e pronti ad impostare il gioco in avanti. D’altronde già in conferenza Stampa Ancelotti ha usato per ben due volte la parola equilibrio ed è proprio questa parola che è stata tradotta perfettamente in campo. L’attacco di fuoco dei Reds, leggi Salah-Firmino-Mane, non si è mai reso pericoloso dalle parti di Ospina se non con qualche sporadico tentativo velleitario. Quella degli azzurri è stata una vittoria sudata fino all’ultimo: soltanto al 90′ Insigne allungandosi in scivolata riesce a infilare la rete del prezioso vantaggio. Fondamentali anche gli ingressi nella ripresa di Verdi e Mertens al posto di Milik e Ruiz e Zielinski subentrato ad Hamsik. Con questa vittoria gli azzurri salgono a quota 4 e sono primi nel girone. Chi l’avrebbe pronosticato alla vigilia di una gara così difficile?

Loading...
Loading...