Diabete: è possibile diagnosticarlo con 10 anni di anticipo

0
477

Diabete di tipo 2 InsulinaUno studio giapponese presentato al meeting annuale dell’Associazione europea per lo studio del diabete, ha messo in evidenza che sarebbe possibile identificare i segnali del diabete di tipo 2 già dieci anni prima della diagnosi vera e propria. In questo senso i ricercatori  sono quindi riusciti a rintracciare i segnali del diabete molti anni prima che questa patologia si manifesti. Lo studio ha preso in esame un campione di 27mila soggetti adulti senza il diabete di età media di 49 anni, che sono stati monitorati dal 2005 al 2016. I volontari sono stati sottoposti al test a digiuno della glicemia, che ha lo scopo di rilevare la quantità di glucosio nel sangue e l’emoglobina glicosilata. Inoltre nel corso della ricerca si è tenuto conto dell’indice di massa corporea e della insulino-resistenza, che può essere presente anche nei soggetti che non abbiano il diabete. Circa mille partecipanti a questo studio ha ricevuto una diagnosi di diabete di tipo 2, mentre 4800 hanno sviluppato una condizione di pre-diabete. Tutavia va sottolineato che non necessariamente una condizione di pre-diabete evolve fino al diabete vero e proprio. Se si correggono fattori presenti in questa condizione, quali un livello di glucosio più elevato nel sangue e l’insulino-resistenza, si può evitare il passaggio al diabete. In particolare da questo studio è emerso che nei partecipanti che alla fine dello studio l’hanno sviluppato, i valori dela glicemia sono risultati più elevati. Ciò si è verificato già 10 anni prima dell’effettiva diagnosi della malattia. Facendo riferimento a questi dati emerge come nelle persone che sviluppano il diabete i valori della glicemia tendono ad aumentare nel tempo. Lo studio pertanto sottolinea quanto sia importante intervenire ancora prima della fase di pre-diabete al fine di prevenire la progressione verso la patologia diabetica vera e propria. Alcuni fattori ad alto rischio evidenziati dallo studio aumentano di molto la possibiltà di sviluppare questa sindrome metabolica: l’innalzamento dei valori della glicemia a digiuno, l’incremento dell’indice di massa corporea, e una sensibilità all’insulina. Tali segni risultano presenti già 10 anni prima della diagnosi del diabete.

loading...