Loading...

“Morti e Stramuorti”, arriva il reality dedicato alle pompe funebri

0
913
Cimitero
Loading...
Loading...

Tanti i reality di ogni tipo che si sono avvicendati nel corso di questi anni, al principio fu il Grande Fratello, la madre o se preferite il padre di questo nuovo modo di fare televisione, ma almeno finora non si era mai visto un reality dedicato ai funerali. Non stiamo scherzando, sul canale 415 di Sky arriva questo nuovo programma dal titolo emblematico “Mort e Stramuorti” sicuramente unico nel suo genere.

Il programma è prodotto da DeASapere HD e verrà trasmesso su ExploraHD (canale 415 di Sky). Protagonista è la famiglia Dell’Anno, proprietaria di una delle agenzie di pompe funebri più antiche di Napoli, che ha sede a San Giovanni a Teoduccio. La prima puntata andrà in onda il 24 dicembre prossimo ed avrà la durata di un’ora per poi riprendere a marzo.Cimitero

Il docureality seguirà quindi il lavoro quotidiano di questa famiglia che gestisce un’agenzia di pompe funebri. Massimo Bruno direttore dei canali tv di De Agostini Editore ci ha tenuto a specificare che “Abbiamo fatto casting in tutta Italia, ma al Sud c’è un approccio diverso alla morte, quando abbiamo visto un bambino che giocava con un carro funebre anziché con delle normali macchinine abbiamo capito che eravamo nel posto giusto“, ed inoltre “non inquadriamo chi soffre ma raccontiamo la vita di chi mangia tra i feretri”. Insomma verrà garantito il rispetto della privacy di chi viene colpito dal dolore inenarrabile della perdita di un proprio caro.

In particolare verrano seguiti Umberto aiutato dai suoi tre figli Francesco, Massimo e Mirco. Ai loro ordini cinque “schiattamuorti” (becchini): Federico (O’ Caposquadra), Lello (O’ bello), Antonio (O’ Jolly), Gabriele (O’ Sciupafemmine), Aziz (O’ Marocchino).

Insomma anche la morte viene approcciata dal popolo napoletano come qualcosa che pur seminando lutti, pianti e amare lacrime, talvolta però se ne può anche ridere, magari con uno sberleffo a scopo apotropaico, per esorcizzarla.

Loading...
Loading...