Loading...

Influenza: un grave rischio per i malati di diabete

0
Loading...
Loading...

Diabete di tipo 1

L’influenza può rappresentare un pericolo per i soggetti che non sono vaccinati. In particolare lo è per i pazienti diabetici.

Influenza: un rischio per i pazienti diabetici

Per i pazienti diabetici l’influenza triplica il rischio di ricovero, quadruplica il rischio di finire in terapia intensiva nei pazienti affetti da diabete di tip 1 o 2, e raddoppia il rischio di morte. Tenendo conto dei rischi che comporta l’influenza per i pazienti diabetici, le società scientifiche italiane Sid e Amd nelle nuove linee guida relative alla cura del diabete mellito, hanno incluso anche le vaccinazioni.

All’Adnkronos salute, Giancarlo Icardi, professore ordinario di Igiene all’Università di Genova, ha spiegato che: “Tra le categorie a rischio c’è un particolare gruppo di pazienti, i diabetici, che purtroppo non ha la percezione di tale rischio. A tal proposito e’ stato predisposto un documento di consenso tra le societa’ scientifiche che si occupano di diabete, Amd e Sid, che in collaborazione con Siti, Fimmg e Simg, in cui viene enfatizzato il ruolo dell’influenza nel provocare morbosità e mortalità nel diabetico, a qualunque età”

Icardi spiega che la vaccinazione antinfluenzale è utile non solo per i diabetici, ma per tutti i soggetti aventi patologie a rischio:”l’appello rivolto non solo ai diabetici ma anche a tutti i gruppi a rischioè quello di vaccinarsi perché, come spesso diciamo, a noi interessa non tanto aumentare la speranza di vita ma migliorare la qualità della vita. E la vaccinazione antinfluenzale nei diabetici punta a questo obiettivo”. Nel nostro paese circa 3 milioni di persone sono malate di diabete, di queste il 6-8% è rappresentato dai bambini. Domenico Mannino, presidente dell’Associazione medici diabetologi, riguardo ai rischi in cui possono incorrere i malati di diabete spiega che:”sono legati a una serie di fattori correlati al diabete stesso e ad altre patologie condizionate dalla patologia. Il problema è che quasi il 60% dei pazienti con diabete è ultra65enne, quindi molto spesso con pluripatologia che, se conseguente al diabete è molto spesso di tipo cardiovascolare, quindi la presenza di difficoltà respiratorie legate all’influenza può portare a episodi di scompenso cardiovascolare, infarto, fino al rischio di morte prematura”.

Loading...
Loading...