Loading...

Usa, la straziante storia di una mamma: le rubano l’orsacchiotto con le ceneri della figlia neonata

0
Loading...
Loading...

Orsacchiotto ceneri bambina

La’Quinta McKinney è una donna americana di 33 anni che ha vissuto il dramma più terribile che possa capitare a una madre: perdere la propria figlia. La piccola La’Vea è deceduta a soli due mesi a causa della sindrome della morte in culla. La mamma ha voluto farne conservare le ceneri all’interno di un orsacchiotto su cui ha fatto ricamare la data di nascita e di morte della piccola. La donna non si è più separata da quell’urna speciale, che le faceva pensare di avere in qualche modo ancora la bambina accanto a sè. Nel corso di un trasloco però dopo aver posato l’orsacchiotto fuori la porta della sua casa di Hollywood assieme ad altri bagagli, al ritorno fa una terribile scoperta: l’orsacchiotto con le ceneri della bambina non c’è più. Così ha raccontatao la donna che ha fatto un appello sui social: “Vi prego, voglio solo indietro la mia bambina: “Proprio quando pensavo che, nel 2018, non potesse capitarmi nulla di peggio di ciò che mi era già successo, è accaduta una cosa impensabile”. Entrando nel dettaglio McKinney ha raccontato: “Ho preso un giorno libero per occuparmi del trasloco dalla mia vecchia casa alla nuova. Ma quando ho messo fuori tutto dal mio appartamento mi sono resa conto che il mio furgone, da solo, non sarebbe bastato a portare tutto. Allora sono andata da una ditta di trasporti per accordarmi per l’affitto di un camioncino. Quando sono tornata, mi sono accorda che qualcuno aveva rovistato nelle cose che avevo messo fuori. I miei vestiti e alcuni mobili erano stati portati via. Ma quello che è più importante è che hanno rubato l’orsacchiotto con le ceneri della mia La’Vea””.

Loading...
Loading...