Loading...

Champions Psg-Napoli 2-2: gli azzurri sfiorano l’impresa

0
Loading...
Loading...

Carlo Ancelotti tecnico partenopei

Alzi la mano chi alla vigilia di Psg Napoli avrebbe pronosticato gli azzurri in vantaggio contro i francesi al Parco dei Principi fino a tre minuti dalla fine del match. Ed invece la squadra di Ancellotti è stata in vantaggio per 2 a 1 su Cavani e company fino a tre minuti dalla fine, quando Di Maria ha indovinato un gol con un tiro a giro bello quanto beffardo. In effetti il Napoli perfettamente organizzato in campo ha giocato senza alcun timore reverenziale. Il Psg con una rosa da oltre 800milioni di euro invece non è mai apparso squadra, ma si è affidato alle giocate dei suoi solisti d’eccezione. I partenopei passano in vantaggio meritatamente con un gran gol di Insigne che beffa con un pallonetto calibratissimo il portiere in uscita. I francesi trovano il pareggio nella ripresa grazie a un autogol di Mario Rui, peraltro autore di una pregevole partita. La squadra di Ancellotti trova di nuovo il vantaggio stavolta con Mertens che corregge in rete il tiro di Ruiz deviato da Marquinhos. Sembra davvero fatta per gli azzurri, ma il Psg con la forza della disperazione trova il gol del pareggio con Di Maria all’ultimo dei minuti di recupero.

Resta l’amarezza per non essere riusciti a portare a casa un risultato che sembrava acquisito, ma vi è anche la consapevolezza di aver strappato un punto importantissimo contro il Psg, che potrà dire tanto in termini di qualificazione agli ottavi di Champions.

Loading...
Loading...