Lenti a contatto in piscina: donna perde un occhio a causa di una rara infezione

0
94

Lenti a contatto inquinamentoStacey Peoples, è una donna di 49 anni, originaria di Denver, in Colorado, che ha perso un occhio dopo aver nuotato con le lenti a contatto in piscina. La donna è stata infettata da un parassita, l’acanthamoeba.

Stando a quanto riportato dal Daily Mail, Stacey, madre di 4 figli, dopo quel giorno in piscina, ha raccontato di aver cominciato ad avere dolore all’occhio. I medici inizialmente pensavano a una irritazione dell’occhio da trattare con delle gocce, che però non sortivano effetto. Sottoposta a degli esami più approfonditi, è emerso che la donna aveva sviluppato una forma rara di cheratite da acanthamoeba. Ricoverata in ospedale a causa dei dolori lancinanti non riusciva nemmeno ad alzarsi dal letto. I medici l’hanno sottoposta a un trapianto di cornea, che le ha permesso di recuperare la vista.

loading...

Ricordiamo che dopo l’utilizzo le lenti a contatto vanno gettate nel secco, come rifiuti indifferenziati. Pensiamoci bene prima di disfarcene buttandole nel lavandino o nel wc. Questa abitudine può contribuire all’inquinamento dei mari.