Loading...

Cancro: troppe fake news in rete

0
Loading...
Loading...

Internet neutralità della rete

Internet è sempre più uno strumento utilizzato dagli italiani per fare ricerche in tema di salute. Un italiano su tre indirizza la ricerca online sulle notizie relative alla dieta da seguire in caso di patologia tumorale. In particolare la maggior parte delle ricerche converge sull’alimentazione sia in chiave preventiva dei tumori, ma anche come ‘cura degli stessi’. A seguire le terapie alternative e le cause e i rimedi a questo tipo di patologie. Tuttavia si registra ancora molta disinformazione: ad esempio solo un cittadino su tre sa che l’alimentazione è un fattore molto importante che può influire sul rischio di sviluppare una patologia tumorale: dalle statistiche emerge che il 30% dei tumori è riconducibile alla dieta. A rendere noti questi dati relativi al rapporto tra l’informazione online in relazione alla salute è l’Aiom, l’Associazione Italiana di oncologia medica. In particolare l’associazione ha presentato i dati relativi al sito tumoremaeveroche.it. Stefania Gori, presidente nazionale Aiom, sottolinea che: “È particolarmente importante riuscire a fornire ai cittadini notizie attendibili su questo tema  Attraverso una dieta sana ed equilibrata possiamo ridurre del 16% il rischio di insorgenza dei tumori allo stomaco, endometrio, esofago, colon-retto, bocca, faringe e laringe. Molte delle domande che ci arrivano riguardano i ‘supercibì. Sul web sono riportante news su improbabili capacità anti tumorali di limone, caffè, zenzero, miele, olio di cannabis o di cocco o succo alla barbabietola. La ricerca ha però evidenziato in modo chiaro  che non esistono cibi in grado di proteggere in maniera assoluta. Tuttavia va ribadito quanto sia importante la dieta nella prevenzione oncologica“. Claudia Santangelo, presidente dell’associazione di pazienti vivere senza stomaco, sottolinea le fake news che godono di maggiore credito su internet: “Fosfoetanolammina sintetica, acqua di Alessiani, urinoterapia e bicarbonato sono solo alcune delle ‘curè contro il cancro di cui certi ciarlatani tessono le lodi sulla Rete. Oggi in Italia, invece, sei malati su dieci riescono a sconfiggere i tumori grazie a terapie realmente efficaci e a diagnosi precoci“.

Loading...
Loading...