Donna portata in obitorio, ma non è morta: si risveglia e poi muore per ipotermia

0
Loading...
Loading...

Donna creduta morta si risveglia e muore per ipotermiaUna anziana donna russa di 62 anni dopo essere stata dichiarata morta da parte della polizia è stata trasferita nell’obitorio dell’ospedale. La donna in realtà non era morta. L’incredibile vicenda è accaduta nella cittadina russa di Vasilyevka.

La credono morta: si risveglia in obitorio

Secondo quanto riportato dal sito Ibtimes, la donna avrebbe bevuto pesantemente nel corso di una festa con dei suoi parenti, al punto da perdere i sensi. Questi ultimi avranno forse pensato che la donna fosse deceduta, quiindi hanno chiamato la polizia. L’ufficiale di polizia avrebbe commesso una irregolarità: non avrebbe richiesto una ambulanza come previsto dal regolamento, limitandosi solo a certificare il decesso. Il funzionario della sanità, secondo quanto riferito dal New Zealand Herald, avrebbe fatto questa dichiarazione: “L’ufficiale di polizia non ha richiesto un’ambulanza, come previsto dal regolamento, ne ha solo certificato il decesso, ha chiamato il necroforo e ha mandato il corpo all’obitorio senza documenti di accompagnamento“.  Sul posto quindi è arrivato il carro funebre per trasportare la salma in obitorio. Quando il funzionario della camera mortuaria si è avvicinato per legare un cartellino ai piedi della donna, si è verificato qualcosa di inquietante:  la donna si è mossa ed ha aperto gli occhi. Il funzionario, ripresosi, ha chiamato i servizi di emergenza. La donna è stata trasferita all’ospedale di Belogorsk in terapia intensiva. Dopo qualche ora ha avuto un attacco cardiaco che si è rivelato fatale. Secondo il dirigente ospedaliero Mikhail Danilov l’anziana è deceduta a causa dell’ipotermia. Probabilmente se invece che in obitorio fosse stata portata in ospedale oggi sarebbe ancora viva.

Loading...
Loading...