Loading...

Occhi arrossati al mare: cause e cura

0
23
Occhio arrossato
Loading...
Loading...

Occhio arrossato

D’estate bisogna prestare particolare attenzione alla salute dei nostri occhi. Le radiazioni dei raggi solari possono provocare danni anche seri. Ad esempio se ci si espone al sole senza una adeguata protezione possono svilupparsi patologie quali congiuntiviti, cheratiti attiniche, cataratta e maculopatie fototraumatiche (lesioni della retina centrale). Questi danni sono causati dagli effetti dannosi dei raggi ultravioletti (UVA e UVB). In questo senso al mare o comunque nei luoghi con elevata luminosità è opportuno indossare gli occhiali da sole con filtri a norma di legge. Sempre con gli occhiali di sole vanno protette anche le le palpebre e il contorno occhi, che sono zone molto delicate. In questi casi si può ricorrere anche a una crema solare ipoallergenica.

Anche l’acqua è molto importante per garantire un buon livello di idratazione, perché con l’aumento delle temperature anche gli occhi vanno incontro a fenomeni di dsidratazione. In caso di disdratazione dell’occhio potrebbero accompagnarsi fenomeni specifici, in particolare a carico del corpo vitreo, il liquido gelatinoso che riempie il bulbo oculare: i corpi mobili vitreali potrebbero apparire come mosche volanti (miodesopsie).

Perché gli occhi si arrossano al mare?

La ragione per cui gli occhi si arrossano con maggior facilità al mare è dovuta a una maggiore evaporazione del film lacrimale. Le radiazioni ultraviolette possono provocare anche una congiuntivite (che può avere anche un’origine virale) e persino una cheratite attinica. Inoltre se si fissa a lungo il sole vi è il rischio di contrarre la cosiddetta “maculopatia fototraumatica”: molto spesso i danni sono irrimediabili e consistono in una perdita temporanea o permanente della visione centrale (ad esempio una macchia al centro del campo visivo perché la retina è stata danneggiata).

Nel caso di una eccessiva esposizione alle radiazioni solari la prima zona a risentirne è la cornea, la prima struttura che vi viene in contatto. I danni potrebbero procurare una (fotocheratite), negli anni l’assorbimento delle radiazioni solari può portare un danneggiamento del cristallino con la perdita di trasparenza che porta alla cataratta. I danni invece provocati alla retina dalle radiazioni ultraviolette sono in larga misura irrimediabili.

Occhi rossi al mare: rimedi

Se gli occhi si arrossano, la prima cosa da fare è di sciacquarli con acqua dolce (se si indossano lenti a contatto bisogna prima toglierle) e usare le lacrime artificiali per mantenere un’adeguata stabilità del livello del film lacrimale.

Nel caso di bagno in mare, se si accusano quindi irritazioni all’occhio, è meglio indossare gli occhialini o la maschera. Una volta usciti dall’acqua, si potrebbero instillare delle lacrime artificiali per mantenere la superficie corneale ben idratata. In ogni caso se il disturbo non tende a diminuire e a sparire, sarà bene consultare uno specialista.

Loading...
Loading...