Loading...

Aglio, dieta: perché non dobbiamo farne a meno

0
61
Aglio ginecologa donne
Loading...
Loading...

Aglio ginecologa donne

Secondo uno studio condotto da un team di ricercatori dell’Università di Copenaghen (Danimarca), l’aglio avrebbe la proprietà di combattere i batteri resistenti agli antibiotici, in particolare di quelli portatori di infezioni croniche, come la fibrosi cistica o delle lesioni subite dai pazienti diabetici. Nello specifico la ricerca ha evidenziato come questo ortaggio si sia rivelato in grado di inibire la proliferazione di due batteri molto pericolosi per la salute umana: lo Staphylococcus aureus e la Pseudomonas aeruginosa.

In particolare è l’ajoene, contenuto in questo ortaggio, ad essere in grado di eliminare i batteri resistenti agli antibiotici, andando quindi a ripristinare l’efficacia di questi farmaci. Il composto dell’aglio non avrebbe un effetto diretto sui batteri, bensì impedirebbe ai microbi di esplicare i loro effetti patogeni. L’ajoene in particolare elimina il biofilm che i batteri utilizzano per rendersi invulnerabili proprio agli antibiotici.

Aglio: la storia in breve

L’origine di questio ortaggio è stata individuata in alcune zone dell’Asia centrale ed occidentale da dove, attraverso l’Egitto si diffuse poi anche in Europa. In Cina invece è stato coltivato fin da epoche molto remote. Stando a quanto riportato da Plinio, nell’antico Egitto l’aglio veniva considerato come una sorta di divinità, tanto da impiegarsi perfino nei giuramenti solenni. In una lapide murata nella piramide egizia destinata al sepolcro del Faraone Cheope della IV dinastia furono stabiliti 1600 talenti per agli e cipolle che servivano a sfamare gli schiavi che lavoravano per la costruzione della stessa. Se ne trova menzione anche in testi sacri quali la Bibbia e il Corano. Già nell’antichità l’aglio è stato considerato un alimento utile per prevenire e curare le infezioni. Ippocrate ad esempio lo suggeriva per la cura di numerose affezioni. Inoltre veniva coltivato soprattutto a Creta e a Cipro. Nel medioevo invece si considerava un rimedio efficace da utilizzare contro streghe, lupi mannari e vampiri.

Aglio: le proprietà benefiche per la salute

L’aglio possiede molte proprietà benefiche per la nostra salute: ha una azione antiossidante dovuta alla presenza di solfuri, tra cui selenio, vitamina B e vitamina C ed ha anche effetti antitumorali e antitrombotici grazie all’azione antiaggregante delle piastrine. Inoltre contrasta anche raffreddore e influenza, e ci disintossica perfino dai metalli pesanti grazie ai composti solforati presenti che si legano ai metalli pericolosi di mercurio, piombo e cadmio. Non va poi dimenticato che l’aglio è anche un antipertensivo e un antielmintico, capace di eliminare i vermi nell’intestino.

Aglio e ricette

L’aglio rientra anche quale ingrediente per insaporire molti piatti e ricette tipiche regionali. Ad esempio è utilizzato nella ricetta livornese del caciucco ed anche in Campania, a Napoli in particolare, negli spaghetti aglio e olio.

Loading...
Loading...