Loading...

Finge suicidio con un selfie su WhatsApp inviato all’ex fidanzata: era una burla

0
Loading...
Loading...

carabinieri

E’ accaduto a Teramo: dopo l’ennesima lite con l’ex fidanzata di 21 anni un operaio 23enne ha pensato di farle uno scherzo macabro e di cattivo gusto scattandosi un selfie mentre si puntava la canna di una pistola in bocca, minacciando di suicidarsi.

La ragazza spaventata, in preda al panico ha quindi avvertito i carabinieri ma quando gli agenti sono giunti nell’abitazione del ragazzo a Valle Castellana, in provincia di Teramo, hanno trovato il giovane in carne ed ossa in perfetta salute tutt’altro che intenzionato ad uccidersi.

Il gesto dell’operaio però avrà anche delle conseguenze penali per procurato allarme ed inoltre a scopo cautelativo gli sono stati sequestrati una pistola e tre fucili di caccia legalmente detenuti. Al giovane potrebbe essere anche revocata la licenza e il porto d’armi. Insomma questa bravata potrebbe costargli caro.

Loading...
Loading...