Loading...

Teramo: ucciso per errore dal fratello che lo scambia per un cinghiale

0
Loading...
Loading...

carabinieri

Appassionati di caccia due fratelli hanno raggiunto la boscaglia di Leognano a Montorio al Vomano (Teramo). La nebbia fitta assieme alla pioggia ha ridotto notevolmente le condizioni di visibilità che sono state la causa del tragico epilogo di questa battuta di caccia.

Giuseppe Ciabattoni di 46 anni nel fitto della boscaglia è stato raggiunto da un proiettile sparato da un altro compagno di squadra, il fratello Sandro che l’ha scambiato probabilmente per un cinghiale.

Per l’uomo colpito al torace, nonostante le immediate richieste di soccorso da parte del fratello, che scostando i rami nel folto della boscaglia dove pensava si fosse parato un animale, ha scoperto tragicamente che invece si trattava del suo congiunto, purtroppo non c’è stato nulla da fare. Dopo l’accertamento del decesso la salma è stata trasferita in eliambulanza all’obitorio dell’ospedale di Teramo. Il fratello invece che non riusciva a darsi pace per quanto accaduto è stato condotto in caserma dai carabinieri.

I fratelli Ciabattoni sono figli di Mario, pensionato di Bellante, in provincia di Teramo che nell’agosto del 2013 aveva ucciso una vicina a colpi di fucile a causa di una lite condominiale. Per l’omicidio il pensionato sta scontando 13 anni di reclusione.

Loading...
Loading...