Loading...

Alzheimer: 10 sintomi che devono far suonare un campanello di allarme

0
Loading...
Loading...

Alzheimer privazione sonno

Il morbo di Alzheimer è una patologia a carattere progressivo ed irreversibile a lenta evoluzione. I pazienti possono vivere fino a 8-10 anni dopo la diagnosi della malattia.

Alzheimer: 10 sintomi premonitori

L’Alzheimer’s association riporta 10 sintomi che devono indurci a consultare un medico per effettuare degli accertamenti. L’Alzheimer presenta un andamento subdolo, pertanto uno dei sintomi a cui bisogna prestare particolare attenzione è rappresentato dalla progressiva perdita della memoria che inizialmente si manifesta con la difficoltà di tenere a mente gli eventi più recenti e successivamente invece queste amnesie tendono ad aggravarsi sempre di più.

  1. La perdita di memoria è il segnale più importante che si può esplicitare in una serie di dimenticanze, ad esempio relative ad informazioni apprese di recente, anche tramite strumenti di aiuto per la memoria, quali dispositivi elettronici o blocknotes.
  2. Si assiste a un rallentamento nel seguire un programma o a lavorare con i numeri. Ad esempio si fa fatica a compiere azioni abitudinarie come ricordarsi di una ricetta o di prendere nota delle spese.
  3. Le attività quotidiane vengono portate a termine con difficoltà oppure si interrompono senza esser portate a conclusione. Ad esempio i pazienti possono trovare difficoltà nel guidare l’auto verso un luogo che pure conoscono bene, oppure possono ricordare con difficoltà le regole di uno dei giochi preferiti.
  4. Si hanno difficoltà nel comprendere gli eventi se non avvengono in via immediata. Ad esempio i pazienti possono dimenticarsi dove si trovano o come sono arrivati in un determinato luogo.
  5. L’avere problemi di natura visiva è un altro dei sintomi dell’Alzheimer. Ad esempio a chi ne soffre può accadere di non essere capace di stabilire bene la distanza o di determinare con certezza il colore o il contrasto. Ed ancora può accadere che l’individuo non riesca a riconoscersi allo specchio in una stanza pensando che oltre a lui vi sia un’altra persona.
  6. Problemi possono aversi anche riguardo alle conversazioni, sia nel senso che i pazienti tendono a ripetersi spesso oppure a bloccarsi perdendo il filo del discorso proprio nel bel mezzo di una conversazione.
  7.  I pazienti malati di Alzheimer tendono a posare le cose in luoghi insoliti, e quindi poi possono perderle perché non riescono a ricordarsi dove le hanno lasciate.
  8. Si assiste anche a una perturbazione del processo volitivo, in quanto i pazienti dimostrano ad esempio una scarsa capacità di giudizio per quanto riguarda la spesa del denaro.
  9. Un altro dei sintomi che caratterizza l’Alzheimer che potrebbe essere scambiato per depressione, è che i pazienti possono lasciare attività ricreative, sportive, professionali, per rinchiudersi progressivamente in se stessi evitando di socializzare.
  10. Il morbo di Alzheimer può incidere anche sul carattere della persona che ne è colpito. In particolare si può diventare depressi, scontrosi e ansiosi.
Loading...
Loading...