Loading...

Psicofarmaci: danno sempre dipendenza?

0
24
Aifa antibiotici ritirati
Loading...
Loading...

Aifa antibiotici ritirati

Quando parliamo di psicofarmaci ci riferiamo a dei farmaci utilizzati per il trattamento di diverse condizioni mentali o per aumentare l’efficacia della psicoterapia. In particolare vi rientrano gli ansiolitici (i più noti sono le benzodiazepine), gli antidepressivi che possono dare crisi di astinenza, gli stabilizzanti dell’umore (utilizzati nel disturbo bipolare) e gli antipsicotici (utilizzati nella schizofrenia). Gli antidepressivi che agiscono sul sistema nervoso sono i farmaci di più frequente utilizzo.

Gli esperti dell’Istituto Superiore di sanità spiegano che gli psicofarmaci sono in grado di agire su alcuni recettori chimici presenti nel nostro cervello. In tal  modo è possibile attenuare i sintomi di molte patologie psichiche, tuttavia gli esperti sottolineano che, al pari di qualsivoglia altro trattamento farmacologico, vanno prescritti e utilizzati sotto controllo medico. Alla luce di queste considerazioni la dipendenza da psicofarmaci si può verificare solo in seguito ad un uso scorretto del farmaco: uso protratto (>6 mesi) senza controllo medico, dosaggio elevato, auto somministrazione con dosi e tempi inadeguati, brusca interruzione della cura e associazione con sostanze d’abuso quali alcol e droghe.

Loading...
Loading...