Loading...

Massacra a colpi d’ascia madre, fratellini e nonni: per tutti era uno studente modello

0
56
Ascia
Immagine di repertorio
Loading...
Loading...
Ascia
Immagine di repertorio

Nessuno potrà mai sapere quali demoni funesti abbiano attraversato la testa di Timur Kimaletdinov, uno studente russo di 16enne. Il giovane ha sterminato l’intera famiglia a colpi d’ascia: madre fratellini e nonni sono morti falcidiati dalla sua furia. Dopodiché il ragazzo si è tolto la vita. Da studente modello si è trasformato in un killer spietato macchiandosi di 5 delitti pima di suicidarsi. L’ha fatta finita gettandosi da una torre per le telecomunicazioni. L’orrore si è consumato a Patrikeevo, villaggio nel cuore della regione di Ulyanovsk. I corpi delle 5 vittime sono stati ritrovati da alcuni vicini, all’interno della casa con cui il ragazzo viveva con i parenti. I residenti infatti hanno cominciato ad avere dei sospetti non vedendo più i nonni del 16enne impegnati ogni giorno nella coltivazione dell’orto prospiciente alla casa. Hanno quindi deciso di fare dei controlli, imbattendosi così nell’orribile verità. Riguardo al movente, il 16enne avrebbe fatto alcune criptiche rivelazioni ad un amico con un messaggio vocale.

Inoltre stando alle informazioni diffuse dall’agenzia Ria Novosti, il ragazzo prima di dare avvio alla mattanza, avrebbe fatto un riferimento ai rapporti non proprio idiliaci con la madre. Non si spiega però perché abbia ucciso anche i nonni con cui pare non avesse alcun elemento di conflittualità. Le indagini degli inquirenti prendono in considerazione anche l’ipotesi che il ragazzo potesse soffrire di schizofrenia.

Loading...
Loading...