Loading...

Crisi, Mattarella: tempo fino a martedì prossimo per formare un governo oppure si va al voto

0
63
Sergio Mattarella
Loading...
Loading...

Sergio Mattarella

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella dopo questi due giorni di consultazioni per capire se dare mandato a una nuova maggioranza o se andare alle elezioni anticipate, ha deciso di dare tempo fino a martedì prossimo, quando si avvierà il secondo giro di consultazioni. In particolare Mattarella spiega che: “Va risolta all’insegna di decisioni chiare e in tempi brevi. Lo richiede l’esigenza di governo, il ruolo che l’Italia deve avere nel momento dell’avvio delle istituzioni europee per il prossimo quinquennio e le incertezze economiche“. Ed ancora: “sono possibili solo governi che ottengono l’accordo in Parlamento. In mancanza di queste condizioni la strada sono le elezioni, ricorso necessario qualora il Parlamento non sia in grado di esprimere una maggioranza di governo“. Al momento il presidente della Repubblica sottolinea che ci sono in atto trattative tra le forze politiche in gioco: “Mi è stato comunicato da alcuni partiti politici che sono stati avviati confronti, anche da parte di altre forze politiche è stata espressa la possibilità di ulteriori verifiche. Ho il dovere di richiedere decisioni sollecite. Svolgerò nuove consultazioni nella giornata di martedì prossimo“.

Luigi Di Maio ha dato la disponibilità a formare una nuova maggioranza, a condizione però che vengano realizzati dieci punti che il M5s ritiene imprescindibili. Si apre uno spiraglio per una alleanza con i dem sempre che i pentastellati non trattino con la Lega. Dal canto suo Matteo Salvini, se ci fossero le condizioni, sembrerebbe pronto a ricucire lo strappo proprio con i Cinque Stelle.

Loading...
Loading...