Loading...

Da dottor web a dottor smartphone

0
Loading...
Loading...

Smartphone tumore cervello

Inutile sottolinearlo: ormai anche i medici sanno perfettamente dello spazio che sta sempre più conquistando Internet e, magari per qualcuno giocoforza, stanno incominciando ad accettare la possibilità che il paziente, possibilmente quello già noto, comunichi attraverso i più comuni strumenti di messaggistica l’andamento di una terapia o l’evolversi della sintomatologia. L’esigenza di un contatto immediato con il medico è sentita da tutti, e il telefonino che abbiamo in tasca rappresenta lo strumento più immediato, e l’importante è non farne un uso eccessivo o distorto.

Oggi, con l’evolversi della tecnologia, e con la dimestichezza che, magari anche chi è stato sempre più restio, incomincia ad avere con questi dispositivi, la possibilità può allargarsi con l’espansione della videochiamata, che può consentire il videoconsulto.

Si tratta di una evoluzione della messagistica che consente un contatto più diretto e che valorizza la voce, le espressioni, consente la lettura immediata di referti strumentali o analisi di laboratorio, e che concede al medico una possibilità in più per valutare l’entità del problema.

Utile di sicuro con il paziente che si conosce bene, per il quale è sufficiente una integrazione dei dati già in possesso del medico, utile però anche per il paziente sconosciuto, per il quale il vantaggio può consistere nell’effettuare un primo approccio, immediato e senza ….lista di attesa, attraverso il quale l’esperienza del medico consultato può indirizzarlo, se non altro, verso il più giusto percorso diagnostico e terapeutico.

Può, in definitiva, rappresentare un primo più che opportuno step per proseguire, se ritenuto necessario, l’iter da percorrere e soprattutto le strutture o i medici a cui rivolgersi di persona per la soluzione del problema.

In rete ci sono tante iniziative in merito, facilmente reperibili e consultabili. Sta al medico rendersi conto dei limiti e perciò non superare la soglia oltre la quale la visita medica e il contatto fisico diretto restano e sempre saranno insostituibili.

Perciò non credo che si debba guardare con diffidenza a questo nuovo strumento, che sta prendendo sempre più spazio, e che in realtà rappresenta il giusto superamento di una messaggistica talora fuorviante.

Benvenuto dottor smartphone!

Loading...
Loading...