Loading...

Obsolescenza programmata: sapete cos’è?

0
Loading...
Loading...

carica batteria cellulare

Dell’obsolescenza programmata, ovvero prevedere un ciclo di vita ridotto degli elettrodomestici da parte dei produttori per costringere i consumatori ad acquistarne altri, se ne discute molto in Francia dove c’è chi propone il carcere fino a 2 anni e un massimo di 300mila euro di multa per chi appunto vada a ridurre intenzionalmente il ciclo di vita di un prodotto. Insomma la programmazione commerciale rientrerebbe tra le pratiche commerciali scorrette e quindi il consumatore potrebbe agire contro il produttore che ha messo sul mercato un bene che dura meno rispetto a quanto fosse lecito aspettarsi.

Certo se così fosse si aprirebbero poi problemi di applicabilità tecnica della norma in quanto il consumatore dovrebbe essere in grado di dimostrare che il produttore ha volutamente accorciato il ciclo vitale di un prodotto.

In effetti l’obsolescenza programmata crea anche danni all’ambiente andando contro i principi di sostenibilità ambientale. Tuttavia l’obsolescenza programmata non mette d’accordo tutti anzi è una questione estremamente dibattuta. C’è chi infatti ritiene che non esiste questa pianificazione a tavolino della durata degli oggetti che acquistiamo e che quindi non si tratta d’altro che di una leggenda metropolitana, tuttavia il dibattito è ben lungi dall’esaurirsi. D’altronde a chi non è capitato di acquistare pc, smartphone, tablet, televisori, lavatrici che talvolta si rompessero per dir così prima del tempo?

Loading...
Loading...