Loading...

Dramma in volo da Hong Kong: la madre muore nel sonno sull’aereo

0
65
Aereo posti
Loading...
Loading...

I bambini che si siedono accanto per otto ore, pensano che stesse dormendo. Un tragico incidente si è verificato su un volo da Hong Kong verso l’Europa.

Aereo posti

Una famiglia britannica in realtà voleva provare un nuovo inizio di vita nella nuova casa. Dopo 15 anni a Hong Kong, è volata in Europa, il volo si è concluso in modo drammatico. Una famiglia di quattro persone dalla Gran Bretagna ha vissuto nell’ex colonia britannica dall’inizio degli anni 2000. Recentemente ha deciso di tornare a casa. Ma la fuga della coppia e dei loro due figli da Hong Kong verso l’Europa si è conclusa in modo orribile: la madre non è sopravvissuta.

Sulla piattaforma online Gofundme.com, un’amica della defunta Helen R. ha organizzato una campagna di raccolta fondi per i suoi sopravvissuti. Lì ha descritto le tragiche circostanze della morte della donna. È successo durante il volo di quasi 14 ore da Hong Kong alla stazione intermedia di Francoforte sul Meno. Da lì dovrebbe poi proseguire per la Gran Bretagna. Di conseguenza, la donna, madre di un maschio e una femmina, si è addormentata dopo aver lasciato la metropoli asiatica. Dopo alcune ore, tuttavia, la donna non rispondeva. Immediatamente furono prese misure per garantire che la donna britannica riprendesse conoscenza.

“Nonostante tutti gli sforzi, Helen non poteva essere rianimata”, scrisse la sua amica: “Tutto questo è successo davanti ai suoi figli.” E come se questa brutta esperienza non fosse già abbastanza terribile, la famiglia ha dovuto viaggiare per molte ore accanto al loro familiare cadavere. “Per le restanti otto ore di volo, Helen è rimasta al suo posto in un sonno senza fiato”, la sua amica ha descritto l’orribile situazione.

Dopo l’atterraggio a Francoforte, il corpo della donna britannica ha dovuto rimanere per il momento in Germania per esigenze ufficiali. Il resto della famiglia è volato in Gran Bretagna. La defunta aveva precedentemente vissuto a Hong Kong per oltre 15 anni e vi aveva lavorato come ostetrica, rileva Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”. Inoltre, Helen R. è stata coinvolta in un gruppo che supporta le madri con questioni mediche. Le donazioni raccolte ora dovrebbero aiutare suo marito e i loro figli a raccogliere i soldi per il funerale e altre spese.

Loading...
Loading...