Loading...

Animalisti liberano ippopotamo da circo, ma l’animale viene investito da un’auto

0
Loading...
Loading...

Ippopotamo

Un ippopotamo in mezzo a una autostrada? E’ quanto accaduto al Circo Orfei in quel di Macerata, dove un blitz di alcuni animalisti ha portato alla fuga di alcuni animali, condannandoli a morte certa, come di fatto purtroppo è avvenuto.

Tra i vari animali fuggiti c’è stato anche un ippopotamo di 8 anni, del peso di 15 quintali, che spaurito e disorientato, è stato investito da un’auto sulla strada adiacente al circo. Il conducente alla guida non ha avuto tempo di frenare anche perché la strada buia non consentiva una buona visibilità, l’impatto è stato molto duro: il 25enne alla guida Volkswagen Polo ha riportato la frattura dello sterno e venti giorni di prognosi, mentre per Aisha, così si chiamava questo grosso esemplare femmina di ippopotamo, purtroppo non c’è stato nulla da fare.

Stando a quanto è stato fin qui ricostruito, gli animalisti avrebbero forzato la recinzione del circo, intanto gli altri animali che erano fuggiti (dromedari, lama, struzzi, zebre e giraffe), andando a incontro a un destino simile a quello dell’ippopotamo, sono stati recuperati.

Daviso Montemagno, responsable del circo, ha subito sporto denuncia, sottolineando che il circo Orfei è da tempo nel mirino di gruppi di animalisti ed episodi simili sono già accaduti a Cesena e a Nuoro. Su quanto acaduto oltre che i carabinieri, indaga anche la Forestale.

Loading...
Loading...