Loading...

Sciopero mondiale Fast Food: lavoratori multinazionale sotto soglia di povertà

0
455
Fast Food
Loading...
Loading...

E’ uno sciopero mondiale quello dei lavoratori dei Fast Food che ha coinvolto oltre 150 città americane e 33 Paesi nel resto del mondo. In Italia ha aderito a questo sciopero il personale del Fast Food di Roma, Venezia e Milano.

La protesta dei lavoratori è nata nel 2012 a New York, quando furono ben 200 i lavoratori a rivendicare condizioni di lavoro più dignitose. Ieri nel corso di una riunione sindacale tenutasi a New York i rappresentanti dei lavoratori di Fast Food hanno proclamato una giornata di protesta in 150 città americane e anche in 33 Paesi, tra cui anche in Italia.

Fast Food Hamburger

L’obiettivo dello sciopero è di ottenere l’aumento del salario minimo da 7,25 dollari a 15 dollari l’ora. Attualmente un dipendente di questa multinazionale dell’hamburger, viene pagato 9 dollari l’ora, raggiungendo una retribuzione annua di 18.500 dollari.

In base all’Istituto statisco nazionale americano si tratta di una cifra al di sotto della soglia di povertà. L’obiettivo dei sindacati è di arrivare a un aumento a 15 dollari e di dare la possibilità ai lavoratori di potersi organizzare sindacalmente.

Loading...
Loading...