Loading...

Botti di Capodanno 2015: 251 feriti, nessuna vittima

0
440
Botti CapodannoIllegali Sequestro
Loading...
Loading...

Botti Illegali Sequestro

Come ogni anno dopo la notte di Capodanno arriva il bilancio dei feriti a causa dei botti, un vero e proprio bollettino di guerra. Quest’anno almeno il numero dei feriti è stato meno pesante rispetto agli altri anni. Questo è quanto emerso dai dati della polizia: 251 i feriti rispetto ai 361 del 2014. mentre in totale dei feriti con prognosi superiore a 40 giorni è diminuito da 16 a 12. In diminuizione anche il numero dei minorenni coinvolti così come i numero dei feriti da arma da fuoco: 7 rispetto agli 11 dell’anno scorso.  Diminuiscono anche i minori compresi tra i 13 e i 18 anni, che hanno riportato lesioni a seguito dello scopio di botti e petardi di Capodanno: 35 rispetto ai 46 del Capodanno 2014.

Risultano oltre 250 denunce e e 45 arresti per il commercio dei botti illegali. In Campania (una delle regioni in cui si è fatto più uso di botti) Napoli è la città in cui si è fatto maggior uso di botti e petardi: 71 feriti, 48 dei quali solo a Napoli. Nel quartiere napoletano di Barra un pacco di petardi esploso ha determinato il crollo parziale dell’androne di un edificio, tre le persone ferite fortunatamente non in maniera grave. In particolare nel napoletano si segnala il caso di un bambino d 10 anni ferito agli occhi e ricoverato all’ospedale Santobono in prognosi riservata. Feriti con lesioni gravi si sono registrati anche nel resto d’Italia.

A Salerno e provincia il bilancio è invece di 13 feriti, il più grave risulta un ragazzo di 21 anni, che a causa dello scoppio di un petardo è rimasto ferito a un occhio e a un dito. Nel Casertano sono 10 le persone che sono dovute ricorrere alle cure dei medici. Un 21enne potrebbe rimetterci la vista.

A Milano un egiziano di 30 anni ha perso le dita della mano destra a causa a causa dell’esplosione di un botto in casa, per un uomo 38enne di Lucca si è resa necessaria l’amputazione del piede destro.

A l’Aquila invece un quattordicenne ha subito l’amputazione parziale della mano destra. A Genova risultano nove i feriti per lo scoppio dei petardi, di cui uno grave, 12 i feriti, di cui 3 in maniera grave, si contano in Calabria, diversi feriti anche a Catania.

Loading...
Loading...