Loading...

NAPOLI-JUVENTUS 1-3: polemiche sulla vittoria dei bianconeri (sintesi match e Video Gol YouTube)

0
551
Pogba
Loading...
Loading...

Pogba

La Juventus espugna il Napoli al San Paolo dopo ben 15 anni, si prende la rivincita della Supercoppa, allunga di 3 punti sulla Roma in classifica e si laurea campione d’inverno. Ma c’è un però. La vittoria di ieri da parte dei bianconeri pur essendo meritata in quanto Allegri ha disposto ottimamente la squadra in campo, ed i suoi hanno saputo capitalizzare tutte le occasioni avute, è macchiata da alcuni episodi che vanno un po’ ad inficiare il valore di questa vittoria. Ma andiamo con ordine.

La Juventus tiene bene il campo chiudendo gli spazi, gli azzuri appaiono un po’ compassati, ma la prima vera occasione da gol è del Napoli con De Guzman che da posizione favorevole spara alto. Al 28′ arriva il gol dei bianconeri: magistrale volee di Paul Pogba che mette fuori causa Rafael. Il portiere azzurro si riscatta però al 43′ quando riesce ad evitare il raddoppio che sembrava facile facile per i bianconeri.

Nella ripresa Benitez prova un po’ a mischiare le carte, inserendo Mertens al posto di Hamsik che non è riuscito ad incidere. Da calcio d’angolo la squadra allenata da Benitez trova il pareggio con Britos, uno dei calciatori più contestati del club azzurro. Ma l’esultanza dura poco più di un battito di ciglia: Caceres beatamente solo in area di rigore (in posizione molto dubbia di fuorigioco) porta nuovamente in vantaggio i bianconeri. Rafa negli ultimi minuti si gioca anche la carta Zapata, jolly del Napoli nelle ultime gare, ma stavolta il colombiano riesce solo a farsi ammonire per simulazione quando lanciato a rete per superare Buffon e un difensore juventino, si sbilancia e cade a terra. I bianconeri in contropiede trovano anche il terzo gol con una bellissima conclusione di Vidal che si infila nel set. Al fischio finale di Tagliavento si scatenano le polemiche.

Aurelio De laurentiis su Twitter a fine gara non usa mezzi termini per definire l’operato dell’arbitro: “Ci siamo stancati! La Juve è una squadra forte, se è anche aiutata dagli arbitri diventa imbattibile. E’ inammissibile che con 6 arbitri non si vedano 2 giocatori in fuorigioco. O è malafede o è incompetenza. Questi 6 arbitri devono restare fermi a lungo!“. Gli fa eco Rafa Benitez che preferisce l’ironia: “Tutti sappiamo che la Juve è fortissima. Ma aggiungo una frase che ho imparato giocando contro di loro, l’ho imparata l’anno scorso e continuo a usarla anche adesso: ‘ci può stare’. Il fuorigioco è millimetrico, Chiellini ha la fascia bianca in testa e copre Caceres, entrambi sono in fuorigioco ma… Ci può stare. Dico solo che nel momento in cui avevamo ripreso la partita, quando avevamo appena pareggiato… Ci può stare“. A proposito del 2 a 2 annullato al Napoli aggiunge: “ È Buffon che va contro Koulibaly. Non vedo nessun fallo. Oggi una vittoria poteva cambiare tantissimo. Nel secondo tempo siamo stati a livello della Juventus, almeno fino al gol del 2-1“.

Non è mancata la replica di Massimiliano Allegri che avendo portato a casa i 3 punti commenta pacato e conciliante: “Mi viene da sorridere, credo che se cominciamo a protestare sulle decisioni arbitrali diventa un casino. Prima di commentare quell’episodio, ce ne sarebbero due con la Sampdoria: credo che la Juventus abbia giocato una bella partita, non facile. Con le polemiche si alimentano casini, non si puo’ predicare bene e razzolare male. Gli errori ci sono e li fanno tutti, anche gli arbitri“. In appendice all’articolo la sintesi del match con i video dei gol su YouTube.

http://youtu.be/vPOx8lwcXaM

Loading...
Loading...