Loading...

Charlie Hebdo torna in edicola, in primo piano Maometto che piange: “E’ tutto perdonato”

0
443
Charlie Hebdo torna in edicola, in primo piano Maometto che piange:
Loading...
Loading...

Charlie Hebdo torna in edicola, in primo piano Maometto che piange: "E' tutto perdonato"

Charlie Hebdo è pronto a tornare in edicola. Domani saranno ben 3 milioni le copie rispetto alle 60.000 normali, distribuite in 60 paesi di tutto il mondo. In prima pagina c’è Maometto che piange, in mano ha un cartello con la scritta “Je suis Charlie” ed in alto campeggia la didascalia “Tout est pardonné”, vale a dire “tutto è perdonato”. Se gli integralisti islamici credevano di mettere a tacere la libertà di stampa del giornale satirico si sono sbagliati. Anzi, Charlie Hebdo risponde proprio con la satira anche se più soft e più sottile.

L’anteprima del giornale è stata pubblicata sulla pagina Twitter del giornale “Libération”. In Francia la tensione è ancora altissima, l’attacco terroristico non è affatto scongiurato. Al Qaeda nel Maghreb islamico ha inviato un messaggio tramite siti jihadisti in cui torna a minacciare l’Occidente: “La Francia sta pagando oggi il prezzo della sua aggressione ai musulmani e le sue politiche ostili all’Islam. Se i suoi soldati continueranno ad occupare il Mali e la Repubblica centrafricana, e a bombardare la nostra gente in Siria e in Iraq e se la sua stupida stampa continuerà ad offendere il nostro Profeta, la Francia si esporrà al peggio”.

I controlli di sicurezza sono altissimi nel paese transalpino, ed è caccia ai complici dei killer che hanno provocato una strage presso la redazione di Charlie Hebdo, nel cuore della Francia. Monitorati in modo particolare i luoghi sensibili e soggetti agli attacchi islamici, dalle scuole ebraiche alle moschee.

Loading...
Loading...