Loading...

Facebook, dagli insulti sul social alle botte reali

0
422
Facebook barzelletta carabinieri
Loading...
Loading...

facebook

Quattro ragazzi di 18 anni, due di Marsciano e due di Deruta (Perugia), dopo una lite nata su Facebook si sono dati appuntamento per un regolamento di conti. Ma stavolta non si sono sfidati a colpi di messaggi virtuali, ma con bottiglie di vetro e addirittura uno scalpello di ferro. Il tutto è nato quando uno dei protagonisti della rissa, un ragazzo di Deruta, ha fatto apprezzamenti sulla sua ex ragazza 21enne su Facebook. Ha risposto l’attuale fidanzato della giovane di Marsciano, il quale come un duello stile “far west” gli ha indicato il luogo e l’ora precisa dove incontrarsi. L’appuntamento era al parco del quartiere Tripoli di Marsciano. Dopo un iniziale battibecco si è passati ai fatti, e sono volati botte da orbi tra i quattro, che dopo l’intervento delle forze dell’ordine sono stati costretti a ricorrere alle cure mediche all’Ospedale di Pantalla.

 

I giovani hanno subito tagli e ferite giudicati guaribili dai 3 ai 10 giorni. Come detto sul luogo della lite, che poteva trasformarsi in tragedia, i carabinieri di Monte Castello di Vibio hanno rinvenuto una bottiglia ed uno scalpello di ferro. La bravata ai ragazzi, che volevano farsi giustizia da soli, costerà cara. Tutti e quattro infatti sono stati denunciati presso la Procura della Repubblica di Spoleto con l’accusa di rissa aggravata con lesioni.

Loading...
Loading...