Loading...

Salute, un’analisi del sangue per scoprire il tumore al polmone

0
Loading...
Loading...

Virus Ebola

Uno dei principali problemi nel curare un tumore è la sua asintomaticità. Ciò significa che la malattia avanza subdolamente senza rivelarsi e nascondendo tutti i sintomi che lascerebbero presupporre che qualcosa non va, per poi esplodere improvvisamente in tutta la sua gravità. E quando si scopre è troppo tardi. Il tumore al polmone da questo punto di vista è uno dei più infidi. Per questo motivo i ricercatori dell’Istituto Europeo di Oncologia hanno messo a punto un test che, basandosi sull’analisi del sangue, riesce a diagnosticare un eventuale tumore in modo molto rapido e poco invasivo. Il test è stato effettuato su 1.115 fumatori ed ex fumatori, 48 dei quali con un tumore già piuttosto sviluppato. Dopo lo studio i ricercatori con un test genetico sono riusciti ad individuare una traccia lasciata dal cancro nelle componenti genetiche denominate microRna.

 

Questo particolare mir-Test permette quindi di individuare il tumore ancora nella sua fase embrionale, consentendo così di eliminare i tradizionali sistemi diagnositici (le TAC), che sono piuttosto invasivi e fanno fatica a trovare le masse tumorali molto piccole. Gli studiosi stanno sviluppando ulteriormente questa ricerca, per ridare una nuova speranza ai malati di tumore che scoprono la patologia quando è già in stato avanzato. Al di là delle scoperte scientifiche, è opportuno ciclicamente farsi dei controlli e delle visite per bloccare sul nascere eventuali mali o patologie.

Loading...
Loading...