Loading...

Fabrizio Corona chiede ai giudici il rinnovo dell’affidamento a Don Mazzi

0
472
Fabrizio Corona
Loading...
Loading...

Fabrizio Corona

Fabrizio Corona torna a far parlare di sè. L’ex fotografo dei vip sembra essersi lasciato definitvamente alle spalle una vita sopra le righe fatta continuamente di eccesi. Insomma il Corona che ha tentato di convincere i giudici della Sorveglianza di Milano a confermargli l’affidamento in prova ai servizi sociali in una delle Comunità Exodus di Don Antonio Mazzi è ben diverso dal Corona di un tempo. La parabola sembra essersi completata: ha conosciuto il successo ma anche tutti gli infingimenti che si porta dietro e adesso è venuto il momento di voltare definitivamente pagina. Quella dei giudici è una decisione importante: dovranno decidere se Corona può restare in affidamento alla comunità di Don Mazzi o se invece deve tornare nel carcere di Opera. Di sicuro se gli sarà data fiducia non la sprecherà, come lui stesso ha detto. Il sostituto pg Antonio Lamanna ha dato parere favorevole. Il Tribunale deciderà entro la metà della prossima settimana. Il suo avvocato Ivano Chiesa conferma che “le relazioni redatte dal Sert (il servizio per le tossicodipendenze) e dall’Uepe (l’Ufficio esecuzione penale) sono tutte favorevoli e sottolineano addirittura che potrebbe uscire dalla comunità e proseguire nell’affidamento sul territorio, senza essere legato al centro di don Mazzi“. Nel caso di parere negativo Corona tornerebbe nel carcere di Opera dove ha già scontato due anni e mezzo. In tutto deve scontare ancora 4 anni e 8 mesi, che se avrà il placet dalla Sorveglianza, potrà trascorrere in affidamento ai servizi di prova.

 

La condanna che deve scontare deriva dall’estorsione ai danni del calciatore David Trezeguet che nel 2006 giocava alla Juventus, a cui il fotografo chiese 25mila euro per non pubblicare delle foto che lo ritraevano in compagnia di una donna. Insomma dalle ceneri del vecchio Corona sta sorgendo un uomo nuovo che ha sofferto e ha imparato dai suoi errori.

Loading...
Loading...