Loading...

Progetto Enac: come aiutare gli autistici a viaggiare in volo

0
567
Autismo
Loading...
Loading...

Autismo

Per le persone autistiche viaggiare in aereo talvolta può diventare un problema. Per questo motivo l’Enac (Ente nazionale per l’aviazione civile) ha avviato un progetto in collaborazione con l’aeroporto di Puglia che possa facilitare gli autistici a viaggiare in aereo. Al progetto hanno partecipato anche Assaeroporti, la Fondazione Italiana per l’Autismo Onlus e la Federazione Fantasia Onlus. Particolare attenzione verrà prestata anche alle persone che accompagneranno gli autistici. Verranno distribuite delle brochure dove verranno dati consigli per affrontare il volo nel migliore dei modi. Inoltre le persone affette da autismo ed i loro accompagnatori verranno invitati per una visita guidata nell’aeroporto, in modo da familiarizzare con l’ambiente. Sul sito della società ci saranno degli articoli, video, foto con tutte le tappe dal viaggio: dal check-in, all’imbarco, al volo fino all’atterraggio. Il primo test si farà all’aeroporto di Bari, ma dovrebbe essere poi esteso ad altri aeroporti in Italia. Un messaggio importante per conoscere meglio l’autismo, una malattia che fa ancora troppa paura.

 

Alessio Quaranta, direttore generale dell’Enac, spiega le modalità e le finalità di questo progetto: “L’Italia è il secondo Paese europeo, dopo l’Irlanda, a realizzare un progetto di questo tipo che vuole contribuire a rendere più sereno il viaggio aereo alle persone autistiche e ai loro accompagnatori. Attraverso gli strumenti offerti ci auguriamo di riuscire a rendere amichevole l’incontro tra il mondo aeroportuale nella sua complessità e le persone affette da questa patologia, garantendo anche a loro il diritto alla mobilità”.

Loading...
Loading...