Loading...

Come proteggere i nostri amici a 4 zampe dai pericoli del Natale e del Capodanno: i consigli del Ministero della Salute

0
573
Cani Gatto Natale Capodanno
Loading...
Loading...

Cani Gatto Natale Capodanno

Il Capopdanno e questi giorni di festa in generale spesso possono trasformarsi in un incubo per i nostri amici a quattro zampe che vivono un forte stress. Il Ministero della Salute ha quindi stilato una sorta di vademecum per far sì che le feste trascorrano nel migliore dei modi anche per gli animali domestici. In particolare la Direzione Generale della Sanità Animale e dei Farmaci Veterinari ha realizzato cinque locandine con immagini originali e raccomandazioni per la cura degli animali relative ai cibi da evitare, ai pericoli derivanti dalle decorazioni natalizie, alle raccomandazioni per il trasporto e le precauzioni da adottare durante la notte di Natale e di Capodanno. Ad esempio per quanto riguarda il cibo consumato nel corso di queste feste sul sito del Ministero della Salute si legge: “Durante le feste non variare la loro alimentazione e non esagerare con il cibo. Qualche strappo alla solita dieta è concesso se limitato ad un boccone extra, ma evita cibi eccessivamente conditi, speziati o piccanti”. Gli alimenti da evitare sono: il cioccolato (in particolare quello fondente, tossico per cani e gatti), i dolci (non solo quelli natalizi) le noci, la frutta secca e l’uvetta, gli avanzi e in particolare gli ossicini. Mentre per quanto riguarda i botti di Capodanno che rappresentano un vero e proprio tormento per gli animali domestici che ne rimangono disorientati e possono letteralmente morire di crepacuore, queste sono le raccomandazioni da seguire: allo scoccare della mezzanotte non tenerlo all’aperto e non lasciarlo solo
per attutire i rumori chiudi le finestre e tieni alto il volume della radio o della tv cerca di distrarlo con i suoi giochi o con bocconcini appetitosi e prova farlo stancare giocando molto con lui durante la giornata. Inoltre nel caso in cui si decida di regalare un cucciolo a Natale bisogna sempre tener conto che gli animali non sono degli oggetti ma degli esseri viventi di cui prendersi cura. Questi i consigli del Ministero: regalare un animale a Natale deve essere una scelta responsabile e consapevole è importante considerare il destinatario, l’ambiente in cui vivrà, la specie, la razza ogni anno, molti animali regalati a Natale, senza l’opportuna consapevolezza, vengono poi abbandonati in estate.
Nessun animale da compagnia deve essere venduto ai minori di 16 anni senza il consenso esplicito dei genitori o di altre persone che esercitano la responsabilità parentale (Convenzione Europea per la protezione degli animali da compagnia, art.6, ratificata dall’Italia Legge 4 novembre 2010, n. 201) prendi un cane o un gatto al rifugio: se lo adotti lo farai felice per sempre! Un pericolo per cani e gatti può essere rappresentato anche dall’albero di Natale ,in particolare dalle decorazioni natalizie perché gli animali domestici ne sono incuriositi e parecchi oggetti usati per le decorazioni potrebbero attrarre la loro attenzione rivelandosi potenzialmente pericolosi. In particolare le decorazioni dell’albero, specie palline in vetro o in platica dura, Cavi delle luci, Nastri e fiocchi dei regali, Polistirolo, Gancetti per le decorazioni, Candele accese incustodite, Neve artificiale.
La Stella di Natale è una pianta che può essere pericolosa se ingerita. Il succo lattiginoso che esce dal gambo di questo bellissimo fiore è velenoso.
Da evitare l’ingestione, il contatto cutaneo e il contatto con gli occhi. Ricorda che per sviare la sua attenzione lasciate giocare il vostro amico con una scatola di cartone dei regali vuota, senza carta o nastri a cui bisognerà praticare prima qualche foro con le forbici.

 

Insomma seguendo questi semplici accorgimenti i nostri amici a 4 zampe passeranno queste feste di Natale e Capodanno senza correre alcun pericolo per la loro salute.

Loading...
Loading...