Loading...

Tragedia a Napoli: uccide con un’ascia moglie e figlia poi si suicida

0
438
Carabinieri
Loading...
Loading...

Carabinieri

Con un’ascia ha ucciso la moglie colpendola ripetutamente poi la figlia di 4 anni.E’ accaduto a Giugliano nel Napletano. L’uomo si è poi conficcato un coltello alla gola ed è morto qualche ora dopo il ricovero all’ospedale di Pozzuoli (Napoli). Ad aver compiuto l’inspiegabile gesto è un operaio ucraino di 44 anni, Volodymir Havrylyuk, che viveva asieme alla moglie marina e alla figlia di 3 anni in una villetta che si affaccia sulla spiaggia di Licola. L’uomo è stato trovato in tarda mattinata riverso sul pavimento in una pozza di sangue. Stando a quanto riferito dai vicini la coppia si sarebbe trasferita a Licola da un paio di anni, per stare più vicino ad alcuni parenti che vivono nei paraggi. Per i vicini si tratta di una coppia normalissima, ogni tanto c’era qualche litigio ma come avviene anche in qualsiasi altra famiglia, nulla avrebbe mai fatto presagire un raptus di questo genere.

Loading...
Loading...