Loading...

Infarto nel 45% è silente ed è più grave di quello classico

0
478
infarto
Loading...
Loading...

infarto

Stando a una ricerca condotta dal Wake Forest Baptist Medical Center di Winston-Salem oltre all’infarto classico dalla sintomatologia ben definita ne esiste anche un altro che si manifesta sezna alcun sintomo e quindi risulta più grave rispetto al primo. Su 9.500 casi presi in esame, è emerso che 317 individui hanno avuto un infarto silente, mentre gli altri 386 sono stati colpiti da un attacco cardiaco con tutti i sintomi che lo contraddistinguono, dolore improvviso al petto che può irradiarsi alle spalle, fiato corto, sudore freddo. L’infarto asintomatico tende a essere più pericoloso rispetto all’attacco cardiaco classico in quanto non viene riconsociuto e quindi chi ne è colpito non segue alcuna prevenzione per evitare di incorrere in un secondo attacco. L’infarto silente aumenta quindi il rischio di morte prematura.

 

L’infarto si verifica per effetto di una occlusione delle arterie che portano il sangue al cuore, l’insufficiente irrorazione del muscolo cardiaco porta a una cicatrizzazione dello stesso che ne determina una diminuzione della funzionalità a seconda dell’estensione della zona colpita.

Loading...
Loading...