Loading...

Terremoto: trema l’Italia meridionale

0
513
Terremoto Solfatara
Loading...
Loading...

Terremoto

Quattro scosse nel giro di poche ore. L’Italia Meridionale trema e i sismologi stanno costantemente monitorando la situazione. Le scosse si sono verificate tutte a largo tra il mar Tirreno, il mar Ionio e la costa Calabra meridionale. La più forte è stata registrata alle 22.10 di mercoledì 25 maggio. Un movimento tellurico di una certa entità e che avrebbe potuto creare panico e situazioni di pericolo se si fosse verificato nei più vicino alla costa ionica. La prima era stata registrata alle 21.08 lungo la costa calabra meridionale. Le altre due scosse sono state invece registrate a largo del mar Mediterraneo. La prima intorno all’una di notte di magnitudo 2.6, l’altra di magnitudo 2.5 a largo delle Isole Eolie. Una significativa attività tellurica che ora è oggetto di valutazione degli esperti.

 

Da diversi mesi si registrano scosse di terremoto tra il mar Tirreno e lo Jonio. Dal Golfo di Policastro allo stretto di Messina l’allerta è massima considerando anche la presenza di alcuni vulcani sottomarini e l’eventuale rischio di un maremoto.

Loading...
Loading...