Loading...

Celiachia, nuove norme: cambiano le etichette per i cibi gluten free

0
777
Celiachia genetica
Loading...
Loading...

A partire dal 20 luglio scorso gli alimenti per celiaci che fino ad oggi venivano etichettati come prodotti “dietetici” dovranno recare impressa l’etichetta: “senza glutine, specificamente formulati per celiaci (o per persone intolleranti al glutine)”. La normativa va a recepire il Regolamento Europeo 609/2013. La novità è di tipo semantico: in pratica viene eliminato il termine dietetico che rischiava di creare confusione nei consumatori. Tuttavia per i soggetti celiaci non cambia nulla per quanto riguarda il rimborso del Servizio Sanitario Nazionale che continuerà a fornire prodotti senza glutine a chi è stata diagnosticata questa patologia. La celiachia è una malattia infiammatoria dell’intestino tenue che comporta la progressiva distruzione della mucosa intestinale. Chi è affetto da celiachia risulta intollerante al glutine, che è una proteina contenuta nel grano, ma anche nell’orzo e nella segale. Tuttavia tracce se ne possono trovare anche in alcuni farmaci, integratori o altri alimenti, quali burro, cacao. La celiachia che si trasmette per via genetica può manifestarsi a seguito di un intervento chirurgico o dopo la gravidanza.

 

I sintomi generalmente consistono in gonfiore e dolore addominale, dissenteria, vomito, costipazione, feci pallide, maleodoranti e oleose, dimagrimento.

Loading...
Loading...