Loading...

Caserta, confessa l’omicidio della compagna uccisa con 12 coltellate

0
859
Carabinieri
Loading...
Loading...

Ha ucciso la compagna colpendola per 12 volte con un pugnale e dopo ne ha nascosto il cadavere in un sacco pelo. Nella giornata di ieri alla stazione dei carabinieri di Santa Maria Capua Vetere in provincia di Caserta si è presentato Nicola Piscitelli, 55 anni. L’uomo ancora in stato confusionale si è presentato al commissariato con un coltello sporco di sangue. Stando a quanto è stato ricostruito sulla base di quanto dichiarato dall’uomo stesso, a seguito di una lite, accecato dalla rabbia, ha preso a colpire con un coltello Rosaria Lentini, 59enne originaria di Catania.

 

Il marito ha poi messo il corpo della donna in un sacco a pelo e lo ha abbondonato nella cava Tifatina nel comune di San Prisco. L’uomo è stato posto quindi in stato di fermo. La coppia che viveva in un camper era solita spostarsi abitualmente per cui in zona non erano conosciuti da nessuno. Ieri la lite e il tragico epilogo.

Loading...
Loading...